Catacombe di San Gennaro – La Storia

Catacombe di San Gennaro
Catacombe di San Gennaro © wikipedia.org

Le catacombe di San Gennaro nascono nel II sec D.C. negli inferi di Napoli e, dal quartiere Sanità arrivano sino a Capodimonte. Si estendono per 5600 mq ed ospitano all’incirca 3000 sepolture. In questo luogo magico e austero ti sarà possibile conoscere il rapporto che i napoletani avevano con la religione andando alla scoperta delle primissime sepolture di cristiani e vescovi che, nei tempi antichi, hanno vissuto nella splendida Parthenope.

La sezione principale delle catacombe, in origine appartenne ad un nucleo familiare gentilizio che, in seguito, diede in beneficenza i territori ai cristiani.

La basilica di Sant’ Agrippino

Nel IV secolo d.C venne costruita la Basilica di Sant’ Agrippino, patrono di Napoli. Proprio qui furono deposte le sue spoglie. Si tratta di un grande ambiente caratterizzato da una navata scavata nel tufo: vi è ancora presente un trono incastonato nella roccia da cui i fedeli potevano toccare il sepolcro del santo.

Catacombe di San Gennaro – Catacomba inferiore

Proprio sotto la Basilica di Sant Agrippino potrai scoprire quella che viene chiamata “catacomba inferiore“, caratterizzata da soffitti alti 6 m e da una pianta ricca di cunicoli. Qui scoprirai un’enorme fonte battesimale che venne fatta costruire nel XIII sec. dal vescovo Paolo II, il quale, si nascose nelle catacombe a causa delle lotte iconoclaste.

Catacombe di San Gennaro – La Catacomba superiore

La catacomba superiore, in origine, era un antico sepolcro del III sec. d.C. famoso perché conteneva varie testimonianze delle prime pitture cristiane. Qui vennero trasferiti i resti di San Gennaro per cui divenne luogo di culto e pellegrinaggi.

I luoghi delle Catacombe di San Gennaro più belli da visitare sono:

  • La cripta dei vescovi: dove sono stati sepolti tutti i vescovi di Napoli;
  • La Basilica Adjecta: una maestosa basilica costituita da tre navate che venne costruita dopo il trasferimento delle spoglie di San Gennaro. La sua tomba venne scoperta dopo aver analizzato un’ omelia risalente al X secolo.

Prenota il tuo tour guidato! Scegli una data e acquista il ticket

Orari e biglietti

Catacombe di San Gennaro – Orari e biglietti

Potrai visionare questo sito archeologico tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 17.00. L’orario di chiusura domenicale è alle 14.00.

Il biglietto di ingresso è di 8.00 euro. Il ridotto che ha un importo pari a 5.00 euro è applicabile nei seguenti casi:

  • UNDER 25
  • OVER 65
  • STUDENTI UNIVERSITARI
  • GRUPPI DI MINIMO 20 PERSONE.

L’ingresso è gratuito per i bambini sino a 6 anni e per i disabili. Ti ricordiamo che per i portatori di handicap vi è un ingresso dedicato in Via San Gennaro dei poveri n°2. Anche i non vedenti potranno effettuare la visita grazie alle targhe in rilievo presenti lungo il percorso.

Come arrivare

In auto: imbocca la tangenziale di Napoli e prendi l’uscita Capodimonte, segui le indicazioni stradali direzione Chiesa dell’Incoronata.

In metro: prendi la metro linea 1 e scendi alla fermata “Museo”. Prosegui con uno dei seguenti bus: C63, R4,178,168. La tua fermata sarà “Basilica incoronata ” o “Catacombe di San Gennaro”.

Condividi la bellezza di Napoli sui social!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *